PALCHI DI STRADA

L’Associazione Culturale Peghé presenta… “Palchi di Strada”
“Palchi di strada” è il nuovo evento presentato il 18 dicembre dall’Associazione Culturale “Peghé”, che ha regalato l’opportunità di vivere, in questa domenica mattina, l’anima della Sicilia più vera, dal sapore antico e immortale. Si tratta di un percorso di teatro, musica e letteratura che ha come palcoscenico le suggestive vie di Ragusa Ibla. L’evento è stato curato dai registi Luca Iacono e Fabio Guastella relativamente alla messinscena dei testi teatrali, con la collaborazione di Cristina Gennaro e del Maestro Lorenzo Guardiano. Guida di questa passeggiata è stata Annalisa Cappello, esperta curatrice ed organizzatrice di numerose mostre ed eventi artistici, la quale con i suoi racconti ha coinvolto il gruppo dei partecipanti in un incantevole viaggio alla scoperta degli scorci nascosti dell’arte barocca. Le tappe sono state scandite dalla recitazione dei giovani attori del gruppo teatrale del Liceo Classico “Umberto I” di Ragusa, che con il loro talento hanno dato vita a un’atmosfera ora di allegria e risate, ora di sorrisi e riflessione, tra “La patente” di Luigi Pirandello, il “Discorso sul potere” di Tomasi di Lampedusa, “La fontana malata” di Aldo Palazzeschi, e ancora un Canto tratto dal “Purgatorio” di Dante Alighieri, frammenti della Commedia dell’Arte e per concludere “Le cose che fanno la domenica” di Corrado Govoni, nello scenario spettacolare del Duomo di San Giorgio. Dolcissimo il pianoforte di Lorenzo Guardiano, il quale ha messo in musica la poesia di Carmelo Assenza “Nun cianciri, amuri…” cantata da Martina Lauretta.
“Questa passeggiata è un vero e proprio esperimento” afferma Luca Iacono. “Non che le passeggiate artistiche non esistessero già, ma sono state sempre organizzate da attori professionisti. Noi invece abbiamo voluto coinvolgere gli allievi di un laboratorio teatrale, che non sono professionisti ma si comportano da tali. Questa è la scommessa in più che abbiamo voluto fare, quindi siamo molto contenti e speriamo tanto che l’evento si ripeta ancora”. Lo stesso entusiasmo si avverte nelle parole di una delle attrici, Carola Antoci: “Io sono felice perché si sta muovendo qualcosa, ed è meraviglioso che siamo proprio noi giovani le ruote di questo movimento. Oggi abbiamo presto tutta l’arte, intesa come storia dell’arte, letteratura, poesia e musica, e in un’ora l’abbiamo regalata, tra i vicoli di Ibla che io stessa, prima di recitare qui, non conoscevo”. Spiega la professoressa Maria Grazia Di Bartolo, una delle fondatrici dell’Associazione, che “la passeggiata si inserisce perfettamente nell’idea per cui nasce Peghé, ovvero il desiderio di dare voce ed espressione alla molteplicità degli interessi culturali e artistici di tutte le persone che collaborano con noi. Siamo molto contenti perché l’entusiasmo cresce e tanti altri progetti saranno svolti prossimamente”.

Silvia Occhipinti

ITINERARIO

I tappa: Palazzo Cosentini

II Tappa: Chiesa Anime Sante del Purgatorio

III Tappa: Via Ioppolo

IV Tappa: Via Giulia

V Tappa: Chiesa di Sant'Agnese

VI Tappa: Palazzo La Rocca

VII Tappa: Duomo S. Giorgio

I tappa: La patente

II tappa: Purgatorio

III tappa: La fontana malata

IV tappa: Commedia dell'arte

V tappa: Poesie dialettali

VI tappa: Il Gattopardo

VII tappa: le cose che fanno domenica